asparagi con occhio di bue

asparagi-uovo

25 gen asparagi con occhio di bue

Asparagi con uovo all’occhio di bue, burro, salvia e scaglie di parmigiano.

questo piatto è tanto semplice quanto rapido da preparare, gustoso e nutritivo. è conosciuto come Asparagi alla Bismarck o Asparagi alla milanese e nella ricetta originale prevede un uso piuttosto “importante” del burro, con cui friggere le uova e finire la cottura degli asparagi. Noi la proviamo in una forma più leggera, cercando di usare gli stessi ingredienti ma in quantità più moderate e senza friggere nulla. Anche perché il burro non fa poi così male come si crede. Provate a leggere qui.asparagi-lessi-mangiopositivo

ingredienti per 2 persone:

– 300 gr di asparagi

– 2 uova

– una noce di burro

– sale e pepe

– salvia

asparagi-uovo-scaglie

Preparazione:

Togliete la parte più dura del gambo degli asparagi e lessateli in acqua bollente per circa 5/7 minuti. io preferisco 5 così le teste restano più croccanti. Sistematene la quantità desiderata in un piatto.

cuocete un uovo all’occhio di bue in una buona padella antiaderente, quindi senza friggerlo, e adagiatelo sugli asparagi. Non fatelo cuocere molto, il tuorlo deve rimanere bello liquido. In questo modo, una volta rotto, colerà sugli asparagi.

sciogliete il burro e versatene circa un cucchiaino da caffè sull’uovo

aggiungete le scaglie di parmigiano, sale e pepe. A noi piace aggiungere anche un po’ di salvia.

uova

Proprietà degli Asparagi

Contengono acqua per il 93 %, fibre per il 2%, zuccheri per l’1,9 %, proteine per il 2,2 %, grassi per lo 0,1 % e ceneri per lo 0,6 %.

Gli asparagi hanno proprietà terapeutiche, contengono  saponine, polifenoli e elevate quantità di minerali (sodio, potassiofosforomagnesio, ferro, zinco, calcio, manganese, selenio, rame e iodio), soprattutto potassio, che lo rendono particolarmente interessante nell’impiego contro i problemi di ritenzione idrica, in forza della sua eccellente azione diuretica e per la protezione al cuore e al sistema nervoso

Contengono queste vitamine: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina Cvitamina E, K . Contengono inoltre alfa-carotene, beta-carotene, luteina e zeaxantina e questi aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.asparagi-mangiopositivo-interi

 Sono ricchi di fibre, la loro assunzione facilita il processo digestivo, sono ricchi in glutanione, un ottimo antiossidante che è noto per la sua capacità di proteggere la pelle dagli agenti atmosferici, dall’inquinamento e dai raggi del sole.

  • l’asparago contiene inulina, una sostanza non digeribile dall’uomo che arriva quindi intatta nell’intestino crasso ed aiuta l’organismo ad assorbire meglio i nutrienti ed a ridurre il rischio di tumore al colon.
  • Antinfiammatori: grazie al loro contenuto di saponine ed alla presenza di quercetina, rutina e kaempferol, gli asparagi hanno proprietà antinfiammatorie. Il binomio di sostanze antiossidanti ed antinfiammatorie sono uno dei migliori riduttori di rischio per quanto riguarda le malattie croniche più comuni come ad esempio le malattie cardiache ed il diabete di tipo 2.

CONTRAINDICAZIONI:

Ma i suoi pregi, pur numerosi, si scontrano con l’elevato apporto di acidi urici, che rischiano di aggravare, qualora siano già presenti, alcuni disturbi, quali la gotta, le cistiti, le prostatiti, le calcolosi renali, l’osteoartrite e altre malattie osteoarticolari.

Ne è sconsigliata l’assunzione nel pranzo serale a chi presenta qualche difficoltà a prendere sonno.

È consigliato introdurlo nell’alimentazione di un bambino dopo i tre anni di età.