olio o burro?

burro noci

25 gen olio o burro?

A volte mi chiedono  cosa sia meglio usare in cucina se il burro o l’olio?

Tanto uno come l’altro sono due alimenti che sono grassi e hanno una quantità elevata di calorie, vediamo chi contiene di più: Cento grammi di olio di oliva apportano 899 Kcal; Il burro ha invece un contenuto calorico inferiore del 16%, pari a circa 758 Kcal/100 g. Utilizzando 20 grammi di burro anziché 20 di olio di oliva si risparmiano quindi 24 kcal. 

Il burro ha anche il vantaggio di essere facilmente dosabile, mentre si tende spesso ad esagerare con le quantità di olio di oliva.

E’ quindi del tutto infondata la convinzione secondo la quale l’olio è un alimento più leggero e meno calorico del burro. Caso mai è vero il contrario. 

Numerosi studi scientifici hanno attribuito  all’olio extravergine di oliva un ruolo  nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e hanno contribuito ad incentivarne il consumo.

La stessa cosa non si può dire per il consumo di burro che, vista la netta presa di posizione contro i grassi saturi a cui abbiamo assistito negli ultimi anni, sta progressivamente calando.

 Le malattie cardiovascolari si combattono non solo controllando l’assunzione di colesterolo ma soprattutto mantenendo il proprio peso corporeo nella norma, praticando regolare attività fisica ed assumendo le giuste quantità di acidi grassi polinsaturi. 

Anche l’olio di oliva contiene grassi saturi così come il burro contiene una piccola percentuale di acidi grassi insaturi.  

Cento grammi di burro contengono all’incirca 250 mg di colesterolo che è invece assente nell’olio di oliva. 

Considerando che l’assunzione quotidiana di colesterolo non dovrebbe superare i 300 mg/die, l’aggiunta di piccole quantità di burro agli alimenti è pienamente compatibile con le regole di un’alimentazione salutistica. 

D’altronde anche i formaggi sono ricchi di colesterolo e abolire il burro per poi consumare in abbondanza altri latticini o carni grasse non avrebbe alcun senso. 

La dieta dovrebbe essere equilibrata  e assumere una quantità adeguata di grassi saturi e insaturi, tanto l’olio come il burro sono ricchi in sostanze nutritive e antiossidanti. Importante è mangiare in quantità moderate di entrambi. Se decidi di condire col burro in qualche pasto della giornata allora evita di assumere in eccesso altri alimenti ricchi in colesterolo (formaggi e carni).