pasta nera, con verdure a colori.

pasta nera mangio positivo

12 gen pasta nera, con verdure a colori.

Pasta nera, con verdure a colori. Questa ricetta è nata pensando ai colori e ai contrasti. Sicuramente nella vostra vita avete colorato qualcosa, spero, e se non lo avete mai fatto incominciate pure adesso, colorando un piatto di pasta. Provate a fare dei quadrati colorati, uno giallo, uno verde, uno rosso, su un foglio bianco, subito dopo aggiungeteci una bella linea doppia nera di contorno e noterete con che differenza i colori risalteranno. Praticamente come i miei disegni :). E allora mi è venuta la voglia di riproporlo in cucina…

 

Il colore nero praticamente non esiste in cucina, a parte il carbone attivo che ora è molto di moda per il pane, ma state attenti che tra poco mia moglie posterà delle notizie interessanti e in controtendenza su questo tema, e poi c’è il nero di seppia, YEEE!! ed ecco che ci siamo lanciati in questo esperimento: pasta nera fatta in casa, condita con qualcosa di colorato, ovvero pomodorini datterini rossi e peperoncini verdi. Ci sarebbero stati benissimo anche i datterini gialli in aggiunta ai rossi, così da avere una vera esplosione di colori, ma non ne avevamo in casa!

Scendo di corsa e vado dal pescivendolo che mi  regala qualche vescichetta di seppia! grazie Ciro.pasta-nera-mangio-positivo

Dovendo fare la pasta in casa abbiamo pensato di sperimentare una variante senza glutine, la farina di ceci al posto della classica 00. Non avendo problemi di celiachia preferisco il sapore della pasta fatta con la farina 00 ma questa è una valida soluzione per chi non può permettersela. Attenzione però, la farina di ceci è più difficile da lavorare, resta sempre abbastanza umida e appiccicosa e per questo motivo nell’impasto ho preferito mettere un solo uovo per 200 grammi di farina mentre solitamente ne andrebbe uno ogni 100 grammi. Poi divertitevi a fare le forme di pasta che volete. Ricordatevi che la pasta fresca cuoce rapidamente, circa 4 minuti.pasta-neroseppia-pomodorini

Passiamo al condimento. Fate saltare in padella con l’olio e lo spicchio d’aglio i pomodorini e i peperoni. Pochi minuti a fiamma vivace. Non fateli cuocere troppo altrimenti di colorato vi resterà solo qualche buccia dei pomodorini! ma soprattutto si perderà tutta la freschezza del piatto.PADELLA PASTA

ingredienti pasta: 200gr  di farina di ceci, 1 uovo, due vescichette di seppia (schiacciatele con una forchetta in una tazzina da caffè e copritele con dell’acqua), un pizzico di sale.

ingredienti condimento: circa 20 pomodorini datterini, 4 peperoncini verdi, olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, sale, prezzemolo fresco (sul piatto), e poi quello che volete di colorato :)

Mi raccomando, usate sempre prodotti di qualità, questa è la ricetta.

I passaggi non li scrivo, c’è il video.farina-ceci-pasta

Propietà nutrizionali:

Nero di Seppia:

il nero di seppia è composto principalmente di melanina (il pigmento che influenza il colore della pelle), ma contiene anche proteine, lipidi, minerali (soprattutto ferro) e l’amminoacido taurina, così come dopamina -. neurotrasmettitore associato stati mentali positivi. Niente di più adatto a Mangiopositivo. Da alcuni studi emerge che il nero di seppia favorisce l’attività delle cellule natural killer, arginando significativamente lo sviluppo dei tumori. L’inchiostro di seppia fornisce benefici antiossidanti e anti-infiammatorie. Secondo la medicina omeopatica il nero di seppia calma i sintomi della tensione premestruale, quelli della menopausa e cura lo squilibrio ormonale. È efficace per combattere stanchezza, disturbi digestivi, stipsi, esaurimento, nausea, mal di testa e dolori muscolari.

Farina di ceci:

Si tratta di una farina a base di legumi completamente priva di glutine, adatta ad essere impiegata anche da parte di chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.
ricca di proteine vegetali, oltre che di ferro, calcio e fosforo. Nella farina di ceci sono inoltre presenti vitamina C e vitamine del gruppo B. Altre vitamine contenute nella farina di ceci sono la vitamina A e la vitamina K. Al contenuto di saponine presenti sia nei ceci che nella farina di ceci vengono attribuite proprietà benefiche relative all’abbassamento dei livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue. Nei ceci e nella farina di ceci sono inoltre presenti vitamina E, magnesio, fibre vegetali ed acidi grassi essenziali, con particolare riferimento all’acido alfa-linoleico, necessario all’organismo per la formazione degli omega-3. Dal punto di vista nutrizionale, 100 grammi di farina di ceci forniscono circa 360 calorie.