frittelle piselli e farro con uova, spinaci e barbabietole

frittelle piselli e farro

24 giu frittelle piselli e farro con uova, spinaci e barbabietole

frittelle piselli e farro con uova, spinaci e barbabietole.

Oggi MANGIOPOSITIVO presenta una ricetta assolutamente proteica e diversa alle solite ricette dove si abbinano cereali e legumi. Come ingredienti principali ci sta il farro e i piselli. Abbiamo scelto il farro perché dei cereali è quello che presenta un maggior contenuto proteico rispetto ad altre tipologie di frumento, ricco di vitamine soprattutto del gruppo B, di sali minerali, ricco di fibre ma povero di grassi. Io personalmente lo inserisco nelle mie diete perché e un alimento saziante, che può limitare le quantità di cibo e di calorie introdotte durante i pasti. Grazie alla fibra insolubile contenuta favorisce la pulizia dell’intestino e la depurazione dell’organismo. Però OCCHIO, il farro non è adatto a chi soffre di celiachia perché contiene glutine.

Ora parliamo riguardo all’abbinamento tra cereali e legumi, ma prima dobbiamo dire qualcosa sul valore biologico delle proteine, questo si riferisce alla presenza di AMINOACIDI ESSENZIALI (i mattoni che compongono le proteine). Il termine essenziali sta ad indicare l’incapacità dell’organismo di sintetizzare questi aminoacidi a partire da altri aminoacidi tramite trasformazioni biochimiche. Gli aminoacidi essenziali (sono 20 ma non vorrei nominarli perché i nomi sono un poco dificili ) sono per tanto quei mattoncini che possiamo procurarci solo attraverso un alimentazione completa. In realtà la qualità proteica degli alimenti di origine animale è superiore poiché contengono tutti gli aminoacidi essenziali. L’inferiore qualità delle proteine vegetali è invece dovuta ad una carenza di uno o più aminoacidi essenziali: tale aminoacido, viene chiamato appunto aminoacido limitante. Al fine di ricomporre le associazioni amminoacidiche complete l’associazione di cereali e legumi rappresenta un sostituto completo delle proteine animali. I cereali sono per esempio carenti di triptofano e lisina, un aminoacido essenziale la cui carenza può portare ad un deficit di vitamina B3 (niacina). I legumi, molto ricchi di proteine di discreta qualità, sono invece carenti di aminoacidi solforati (metionina e cisteina) importanti per la crescita di peli, capelli e unghie e per la sintesi di glutatione, un potente antiossidante in grado di proteggere le nostre cellule dallo stress ossidativo (radicali liberi). Tuttavia, abbinando correttamente tra loro differenti proteine vegetali si può compensare la carenza dei vari aminoacidi limitanti. Si parla in questo caso di mutua integrazione (o complementazione proteica). . Perciò, anche se è una regola importantissima, quella di abbinare i legumi con altri alimenti vegetali non dev’essere vista come una imposizione assoluta. L’importante è seguire una dieta varia evitando di assumere una sola fonte proteica per lunghi periodi di tempo.

Frittelle piselli e farro con uova, spinaci e barbabietole

Veniamo al nostro piatto: cuocete il farro, si prepara come il riso, e a parte i piselli, poi mischiateli. A questo punto potreste frullare tutto per avere un impasto più omogeneo e più facile da far legare, noi però abbiamo preferito non frullare. Aggiungete un uovo all’impasto, sale e parmigiano. Amalgamate bene, fatene palline che stiano in una mano e schiacciatele a forma di dischi. Per la cottura potete friggerle in padella, con poco olio, oppure infornarle per circa 10 minuti, con una funzione di grill per renderle più croccanti in superficie. Potete impiattare e guarnire con spinaci saltati in padella, barbabietole e un uovo sodo.frittelle-piselli-e-farro piselli-e-farro

frittelle piselli e farro con uova, spinaci e barbabietole

Tags:
,